x
ALLAGIORNATA

Sei in una Giornata di Clavesana. La Giornata – in piemontese giornà – è un’antica unità di misura di superficie utilizzata in Piemonte, che a Clavesana viene usata tutt’oggi. Una Giornata piemontese equivale a 3.810 m². L’origine del nome deriva dalla corrispondenza con la quantità di terreno arabile mediamente con una coppia di buoi in una giornata. Forza fisica e dei sensi sotto il giogo del mentale. Alla selvatichezza opponiamo la docilità e la placidità, la quiete, la forza tranquilla e la potenza controllata. Le etichette “Allagiornata” si distinguono per i numi del genius loci e per il numero unico: il numero attribuito al Coviticoltore alla sua ammissione in Clavesana. Nella stessa etichetta sono anche le coordinate cartesiane delle Giornate che sono nella bottiglia. Le giornate non mancano a chi ne sa approfittare. Sì, passano anche a Clavesana le giornate – ma senza ferire l’eternità.

Millequattrocento
26 gennaio 2016
x
Millequattrocento

Millequattrocento son le nostre Giornate nelle Langhe, nella Côte d’Or italiana,
nelle mani di noi contadini di qui, partigiani ancora oggi.
Sono coltivate a Dolcetto per il 90% e sono al 100% in Conferimento Totale,
vinificate “Allagiornata” e imbottigliate all’origine.

110
360
474
587
x
Marco Beccaria

Così si presenta il Coviticoltore 474:

ALLAGIORNATA
Vivila!

In tre giornate una coppia di buoi ara questa mia vigna piemontese: cinque Giornate e mezza in alta collina di Langa, a 493 metri slm, a Bastìa Mondovì, località Torri. Io sono uno dei 350 Coviticoltori in Clavesana. Coltivo 5,5 delle nostre 1400 Giornate. Singolare pluralità. E Tu…sei sul fare del Tuo giorno migliore? Te lo sei già guadagnato? Per chi, come noi, non si alza a giorno fatto è questo il vino della giornata. Questo è vino vissuto. Un giorno o l’altro vieni a trovarmi, o anche subito, nella vigna di questo Tuo vino. Su Google Earth inserisci 44° 27’ 40° 32’’ N° 7 55’ 24.96’’E. Buona Giornata, nèh!

Marco Beccaria

Coviticoltore 474 in Clavesana